Trieste dichiara guerra all’accattonaggio. I cittadini udinesi: “e a Udine quando?”

Una campagna pubblcitaria fatta di manifesti affissi in tutta la città, per sensibilizzare la cittadinanza a non alimentare il business delle organizzazioni criminali dedite all’accattonaggio. Oltre 200 i manifesti che invitano a sostenere in alternativa le vere associazioni che conoscono e aiutano i veri poveri. La campagna annunciata dal vice-sindaco di Trieste, Roberti, recepisce un odg del consiglio comunale. Numerosi i commenti favorevoli dei cittadini udinesi all’iniziativa triestina. Nel capoluogo friulano il tema è molto sentito da commercianti e persone anziane, letteralmente prese di mira da una capillare organizzazione legata ad attività di accattonaggio, svolte quasi esclusivamente da extracomunitari.

Il Giornale di Udine

Qualcosa su Il Giornale di Udine

Eredi morali del “Giornale di Udine” fondato nel 1866 da Pacifico Valussi.
Responsabile blog Massimiliano Basso. Nato a Cividale del Friuli.
Dopo gli studi in giurisprudenza si è dedicato alla formazione delle risorse umane per grandi aziende e multinazionali.
Appassionato di arte e pittura, scrive poesie e romanzi.