Poeticando: Malen’Kaya Zvezda, Malen’Kiy Tsvetok (Piccola Stella, Piccolo Fiore) di Sandro Cantoni

Udine – Terzo appuntamento con la poesia, ancora con il poeta udinese Sandro Cantoni e la sua Malen’Kaya Zvezda, Malen’Kiy Tsvetok (Piccola Stella, Piccolo Fiore).

Ricordiamo ai nostri lettori, e tra questi agli aspiranti poeti e scrittori ai quali farebbe piacere essere pubblicati che possono inviarci il loro materiale e/o contattatrci al solito indirizzo email: ilgiornalediudine@gmail.com

 

MALEN’KAYA ZVEZDA, MALEN’KIY TSVETOK (Piccola Stella, Piccolo Fiore)

Eccola qui.. Stella del cielo di Madre Russia, Bellezza ed Umiltà, mai, più difficile connubio in vita s’incontra , eppure in lei…

Il biondo crine intrecciato a ricordarmi il dorato pane e profumi di focolare e casa, il sincero sorriso che sa di Sole, d’alba o tramonto che importa, quand’è che é Sole…

Onesta sincerità, donna che donna generò, e chissà quali venti spirarono, sulla vita sua… Ma amarla credo sia poesia… Destino…

Lei lo percorre, lo cammina, con la leggerezza d’un petalo di rosa o d’orchidea, come piuma di falco, come lingua di fuoco, come antico dolore che sublima e diventa Opale-..

Oh… Tu, luminoso fiore delle steppe e della tundra… Puoi trapassarmi il Cuore, se vuoi. Mai mi fidai di un così Dolce puro e splendido pugnale. A te la carezza, la morte, la vita.

A te, Natasha.

(Sandro Cantoni)

Massimiliano Basso

Qualcosa su Massimiliano Basso

Direttore Responsabile del Blog.
Nato a Cividale del Friuli. Dopo gli studi in giurisprudenza si è dedicato alla formazione delle risorse umane, come manager per grandi aziende e multinazionali.
Appassionato di arte e pittura, scrive poesie e romanzi.